Riqualificazione energetica

Riqualificare la propria casa vuol dire innanzitutto valorizzarla, renderla sicura, efficiente e confortevole.
 
Come?
 
Attraverso operazioni tecnologiche e gestionali, mirate al conseguimento di una maggiore efficienza energetica e qualità prestazionale delle costruzioni esistenti, puntando alla razionalizzazione dei flussi energetici tra il sistema edificio (involucro e impianti) e l'ambiente esterno.
 
Cioè?
 
• migliorare il comfort degli ambienti interni
• contenere i consumi di energia
• ridurre le emissioni inquinanti e l'impatto sull’ambiente
• utilizzare in modo intelligente le risorse, attraverso lo sfruttamento di fonti energetiche rinnovabili, in sostituzione dei combustibili fossili
• ottimizzare la gestione dei servizi energetici
 
 
In sintesi: migliorare la qualità della vita!
 
Il comfort è una sensazione soggettiva di benessere che si raggiunge grazie alla combinazione di più fattori: temperatura, salubrità dell’aria, isolamento acustico e illuminazione adeguata.
 
Tutto ciò è possibile convertendo in “benessere” l’energia disponibile sul pianeta in diverse forme, utilizzando tecnologie e strumenti più evoluti che consentono un risparmio economico rispetto dell’ambiente.
 
Da dove si parte?
 
Le opportunità di miglioramento vengono valutate con una diagnosi energetica che evidenzia gli sprechi energetici; successivamente si passa alla valutazione degli interventi principali, per garantire un risultato vantaggioso sia per il sistema tecnologico sia per la gestione energetica dell’edificio.
 
Quali sono i principali interventi da attuare?
 
• miglioramento delle prestazioni dell’involucro edilizio (incremento dell’isolamento termico, sostituzione dei serramenti, installazione di idonei sistemi di schermatura solare...)
• sostituzione di componenti obsoleti degli impianti di climatizzazione invernale e di illuminazione, con altri più efficienti dal punto di vista energetico e con minore impatto sull’ambiente 
• utilizzo dell’energia solare per la produzione di energia elettrica (pannelli fotovoltaici) e termica (collettori solari)
• corretta gestione della ventilazione naturale e del raffrescamento passivo al fine di limitare la diffusione di impianti di condizionamento estivo, responsabili dell’incremento dei consumi elettrici
• revisione della contrattualistica inerente ai servizi energetici (meccanismi di incentivi/disincentivi finanziari)
• introduzione di sistemi di contabilizzazione individuale dell’energia per sensibilizzare alla riduzione dei consumi
 
Cosa fare?
 
Contattare Tecnoidraulica Srl e il suo team di esperti.
 
Siamo specialisti dell’efficienza energetica, ci sta a cuore la tua casa e la salvaguardia del pianeta.